Ieva fa affidamento su tutti i servizi di Protolabs per creare gioielli “intelligenti” e rivoluzionari.

All’inizio del 2019 Ieva ha lanciato una gamma di gioielli “intelligenti” personalizzabili che rappresenta una vera e propria rivoluzione nel modo in cui percepiamo i nostri beni legati alla bellezza.


Modelli Twin-C IEVA

Cyril Clappaz, Design Manager di Ieva, ha utilizzato i servizi di stampa 3D, lavorazione CNC e stampaggio a iniezione di Protolabs per sviluppare e produrre a livello industriale diversi modelli della collezione Twin-C.

Un servizio completo che ci ha permesso di rispondere ai numerosi vincoli del progetto

Lo sviluppo di un prodotto come TWIN-C, che è al contempo un gioiello e un dispositivo tecnologico, moltiplica i vincoli. Ogni fase della produzione deve riflettere l’obiettivo estetico così come la validità funzionale e la realizzabilità, dato che il prodotto finale combinerà artigianato e microelettronica.

Le proprietà dei materiali usati, la qualità della finitura degli articoli e le tolleranze dimensionali devono essere il più vicino possibile a quelli dell’obiettivo finale sin dai prototipi iniziali, tanto in termini di valorizzazione degli aspetti tecnici e dei vincoli estetici, quanto nello svolgimento di test in condizioni d’uso reali, che si avvalgono di utenti appositamente incaricati di collaudare il prodotto.

Con l'avanzare del progetto, la scadenza diventa sempre più importante; non può esserci alcun ritardo quando si organizza un lancio nazionale.

Solitamente è in un contesto di sviluppo di questo tipo che la consulenza e i vari reparti produttivi di Protolabs fanno la differenza. Cyril Clappaz spiega: "Protolabs ci ha fornito il supporto completo e tempestività di risposta di cui avevamo bisogno."

«Protolabs ci ha fornito il supporto completo e tempestività di risposta di cui avevamo bisogno.»

Stampa 3D e lavorazione a macchina per i prototipi delle casse

I primissimi prototipi delle casse dei gioielli sono stati realizzati mediante stampa 3D del metallo e le validazioni sono state poi eseguite sui pezzi lavorati a macchina.

Per Cyril Clappaz, che da 5 anni utilizza i servizi di lavorazione a macchina di Protolabs, "La stampa 3D dei metalli è davvero un “extra” che ci ha aiutato molto nelle prime fasi dello sviluppo. Il materiale usato era molto simile al prodotto finale, il rendering è stato estremamente soddisfacente e la precisione del 10% superiore a quella da me richiesta. Siamo stati in grado di ottenere in tre giorni un oggetto che ha permesso a tutti gli stakeholder del progetto di visualizzare realmente come sarebbe stato il gioiello finito.

Per i pezzi lavorati a macchina, usati per i test dei clienti in condizioni reali e i test in condizioni estreme, non avevo richiesto alcuna finitura particolare. La finitura sabbiata offerta da Protolabs è ideale per la dimostrazione e può anche permettere di commercializzare il prodotto. I prototipi ottenuti sono stati indossati per diversi mesi senza alcun deterioramento nella qualità meccanica o nell’estetica.”

Stampa 3D e stampaggio a iniezione per la parte tecnica del gioiello

La scheda della batteria e la moltitudine di sensori integrati nel Twin-C sono incapsulati in una struttura in plastica, in modo da formare un “subassemblaggio intelligente”, che si ricarica su una base anch’essa stampata a iniezione. Pezzi tecnici prodotti in massa da Protolabs.

Twin-C indossato in una collana

Cyril Clappaz ha molto apprezzato l'assistenza tecnica ricevuta: "Mi sono consultato spesso con la signora Jakobowicz, Account Manager di Protolabs, e credo che questo ci abbia permesso di evitare eventuali errori nel design; i 5 pezzi stampati a iniezione sono usciti bene dalla pressa. Sono anche stato guidato bene nella scelta del materiale.

La scelta delle plastiche da usare è stato, di per sé, un vero e proprio studio. Abbiamo dovuto prendere in considerazione i vincoli del design, perché si tratta di oggetti estetici, così come i vincoli tecnici. L’oggetto misura i composti organici volatili, per cui avevamo bisogno di un materiale che non respingesse alcun composto che viene misurato.

Ho apprezzato in modo particolare il fatto che l’esperto di Protolabs fosse costantemente alla ricerca del miglior compromesso tra le mie aspettative e i vincoli tecnici di produzione; abbiamo avuto vere e proprie discussioni ed il risultato finale è molto convincente.”

"Con Protolabs, il servizio è realmente completo e trasparente. So che i miei stampi e i pezzi vengono realizzati internamente. E le scadenze sono state 3 volte più brevi rispetto a quelle dei subappaltatori standard da me consultati all’inizio del progetto."

« Con Protolabs, il servizio è realmente completo e trasparente. So che i miei stampi e i pezzi vengono realizzati internamente. E le scadenze sono state 3 volte più brevi rispetto a quelle dei subappaltatori standard da me consultati all’inizio del progetto.»

Informazioni su Twin-C

Una reale “distillazione” di tecnologia incapsulata in una cassa finemente cesellata, Twin-C è il gioiello “intelligente” che si prende cura della nostra bellezza e dell’ambiente.

Indossato al polso, usato come portachiavi o appeso come ciondolo alla borsetta, Twin-C misura i diversi fattori ambientali che influiscono sul nostro corpo. I dati raccolti vengono trasmessi ad una app mobile dalla quale vengono analizzati per consigliare un regime di bellezza personalizzato e condivisi con la comunità scientifica, per migliorare la consapevolezza sul clima.

Con Twin-C è possibile anticipare gli effetti del nostro ambiente e del nostro stile di vita sull’invecchiamento, per meglio combatterli, mentre facciamo qualcosa di utile per il pianeta.

E poiché Twin-C è destinato a diventare un vero e proprio compagno di vita, si adatta di conseguenza ai nostri desideri, con un’intera gamma di braccialetti, sciarpe e cinghietti intercambiabili, prodotti secondo la tradizione del lusso francese. Non ci sono limiti alla sua personalizzazione, dato che leva offre un servizio su misura.

www.ieva.io