Insight

Dettagli minuziosi

Your masterclass in product design and development

Insight - Masterclass videos Protolabs

La nostra serie di video Insight-Masterclass vi aiuterà a padroneggiare la produzione digitale.

Oltre ai nostri suggerimenti di progettazione mensili, pubblicheremo regolarmente un nuovo video - ognuno di essi vi darà una visione più approfondita di come progettare parti migliori. Tratteremo argomenti specifici come la scelta del giusto materiale di stampa 3D, l'ottimizzazione del vostro progetto per la lavorazione CNC, le finiture superficiali per i componenti stampati e molto altro ancora.

Quindi 'Join Us' e non perdetevi l'occasione.

 

Insight: Dettagli minuziosi

 

03.04.2020

Transcript

Salve e benvenuti alla masterclass di questa settimana.

La maggior parte dei pezzi stampati 3D richiede elementi a risoluzione standard o elevata.  Questa settimana parliamo di estrema precisione, elementi di centesimi di millimetro, occorre addentrarsi nel regno della micro risoluzione.

Quando noi, o qualsiasi altro fabbricante, creiamo pezzi, è particolarmente importante riprodurre correttamente anche i dettagli più fini.

Dobbiamo assicurarci che quando li stampiamo, questi elementi del pezzo sono precisamente dove devono essere, e che le loro dimensioni sono esatte.

Questa certezza dipende dalla risoluzione della macchina che produce il pezzo. Dovremmo avere tutti familiarità con questo concetto di risoluzione - dopo tutto, la qualità del video che state guardando adesso dipende dalla risoluzione. Se riduciamo la risoluzione, perdiamo la capacità di osservare i dettagli.

Proprio come con gli schermi e i video, sarebbe facile ipotizzare che si tratti di una situazione in cui superiore significa migliore, ma quando si tratta della stampa 3D, il modo più efficiente di lavorare è di impostare la risoluzione adattandola all’attività da svolgere. Per questo motivo, si lavora solitamente con tre risoluzioni diverse: standard, alta e microscopica.

La maggior parte dei pezzi da realizzare mediante stampa si possono ottenere con la risoluzione standard. Ovvero la stampa standard, senza richiedere elementi estremamente dettagliati.

Con l’aumentare della precisione del design, passiamo a lavorare in alta risoluzione. A questo livello, parliamo di elementi di dimensioni pari a circa 0,1 millimetri. Si tratta di lavoro dettagliato, con alcuni elementi piuttosto piccoli.

Ma se ciò non bastasse? E se la precisione non fosse sufficiente?

Quando avete bisogno di estrema precisione, e stiamo parlando di pezzi con elementi che misurano centesimi di millimetri, occorre passare alla micro risoluzione.

Se però lavorate su questo genere di scala, dovete valutare bene il materiale da usare. La maggior parte delle volte, una plastica standard non riuscirà a mantenere un elevato livello di dettaglio, e anche se ci riuscisse, si rischia di perdere in rigidezza.

 Per esempio, in Protolabs utilizziamo MicroFine™ Green, un materiale appositamente concepito per gestire questi tipi di lavori di precisione. Durante il processo di realizzazione con questo materiale, i singoli strati hanno uno spessore di soli 0,025 mm. Un valore molto, molto piccolo, in grado di offrire alcune tolleranze incredibilmente rigide.

Come si può immaginare dal nome, ha un colore verde brillante e le sue proprietà meccaniche lo rendono piuttosto durevole e rigido. Tra le plastiche di uso comune, è il materiale più simile all’ABS. È più rigido di Watershed — materiale trasparente e da microfluidica — e le caratteristiche tendono ad essere più durevoli rispetto a quelle ottenute con materiali analoghi per la stampa 3D quando si lavora su questo tipo di scala.

Detto ciò, la natura del materiale - e questo vale per la maggior parte dei materiali usati a livello microfine - non è di solito sufficientemente durevole per le applicazioni di utilizzo finale. Probabilmente, con esso non realizzerete il vostro prodotto finito. Ma funziona alla meraviglia per creare rapidamente prototipi che richiedono questo livello di dettaglio.

Attualmente, la maggior parte delle aziende e degli sviluppatori che utilizzano questi materiali lo fanno per produrre in modo rapido e affidabile i prototipi dei piccoli componenti dei dispositivi medicali. Come avrete probabilmente indovinato, questo è un ambito in cui è estremamente importante che i dettagli più minuti siano corretti, per cui dobbiamo assicurarci di lavorare con la più alta risoluzione possibile.

 Un’altra differenza tra questi tipi di plastica e i materiali da stampa più tradizionali è la finitura. Se i pezzi sui quali lavoriamo hanno una finitura standard, di solito li sottoponiamo a goffratura con arenaria per assicurarci che abbiano un aspetto liscio.

Quando si tratta di pezzi da lavorare a micro risoluzione, tendiamo ad omettere questo passaggio specifico, perché il processo di goffratura con arenaria non permette di conservare i dettagli minuziosi. Questo ha senso, se ci pensate.

Quindi, la prossima volta che volete progettare un pezzo che richiede una precisione estrema, assicuratevi che abbia un bell’aspetto .... verde!

È tutto per questa settimana. Spero che lo abbiate trovato interessante Alla prossima!

Con un ringraziamento speciale a Natalie Constable.

 

Altre Videos >

Iscriviti ai nostri videos"Insights-Masterclass"

Iscriviti ora e non perdere mai i nostri videos Insight –Masterclass



Clicca qui

Contenuti correlati