The Protolabs Sustainability Training Hackathon

The Great Engineering Challenge of Tomorrow

L’Hackathon in materia di sostenibilità di Protolabs è un evento di formazione on-line che permette ai partecipanti di tutta Europa di sviluppare rapidamente le loro conoscenze sulla sostenibilità, argomento al quale viene attribuita un’importanza sempre maggiore. Per gli ingegneri progettisti, in qualunque fase della loro carriera, si tratta di una fantastica opportunità per apprendere direttamente dagli esperti di settore di tutta Europa. L’evento li aiuterà a prepararsi per la legislazione “verde” in rapida evoluzione - le ambizioni della società, da realizzare in tempi brevi, in termini di efficienza energetica, riduzione dei rifiuti di plastica e attenuazione delle emissioni di  gas serra e di altre sostanze inquinanti.

I progettisti di prodotto si trovano in una posizione unica per sostenere l’adozione di un’economia più verde. Dopotutto, saranno sempre più obbligati a muoversi verso una tale direzione in quanto metodi quali l’analisi del ciclo di vita (LCA) diventeranno strumenti di fondamentale importanza per aiutare le aziende produttrici a soddisfare i requisiti di sostenibilità di cui si devono fare carico - tanto oggi quanto in futuro. Per maggiori informazioni sui motivi per i quali ci dovremo aspettare questa sfida futura, leggi qui

L’EVENTO

Un evento per aiutare a preparare gli ingegneri progettisti di tutta Europa a rispondere alle sfide future poste dalla sostenibilità.  Condotto da esperti e leader di settore nella sostenibilità e organizzato da Protolabs in collaborazione con l’Institution of Engineering and Technology (IET) e Wevolver

  • Date: 19 aprile – 14 maggio 2021 (dettagli qui sotto)
  • Sede: Evento on-line ospitato sulla piattaforma Hubilo

I partecipanti apprenderanno direttamente dagli esperti nel campo della sostenibilità nel design dei prodotti. Attraverso una serie di seminari, webinar e dibattiti, riusciranno a comprendere come i prodotti possono raggiungere la sostenibilità ottimale mediante l’analisi del ciclo di vita, la scelda deimateriali, la gestione dei dati, il calcolo dell’impronta di carbonio e l'adozione della best practice in termini di sostenibilità - il tutto nel quadro della legislazione attuale e futura.

Tutti i dibattiti, le presentazioni e i webinar che si svolgeranno durante l’Hackathon di formazione in materia di sostenibilità di Protolabs saranno accompagnati dall’accreditamento CPD relativo allo sviluppo professionale continuo, in accordo alla politica dell’IET in materia di CPD.

Roundtable – 20 April 11AM – 12PM

A Roundtable discussion with Simon Lockrey, Tom Watt-Smith, Sophie Thomas, Bjoern Klaas and James Robottom.

Speaker – Tom Watt – Smith

21 April – 10AM – 11AM

Why story-telling is vital to engaging the world in sustainability...

Multi Award-winning documentary maker explains how to bring sustainability and technology to a mass global audience...

Speaker – Simon Lockrey

22nd April – 10AM – 11AM

Life cycle assessment, the good, the bad and the...not so bad?!

Any product can be made to seem ‘green’ - LCA expert, Simon shares battle stories and shows how not to be seduced by the number, and create honest products.

Speaker – Andrew Carr

27th April: 10AM – 11AM

Sustainability and the start-up

How to get sustainability on the agenda in the land of Lean, Minimum Viable Product and Bootstrapping. (Hint: B-corp helps).

 

Speaker – Yewande Akinola

29th April – 2PM – 3PM

Technical Action: How the ‘Problem Solving Mindset’ & Passion - Delivers Impact

Inspired by Technology, yet driven by Civic Duty - Yewande’s eclectic experiences fuel her ability to realise purposeful engineering projects around the world, for a more responsible future, whilst also inspiring a new generation of responsible engineers

 

Speaker – Roundtable

30th April – 2PM – 3PM

Roundtable with Joe Iles, Matt Sexton, Erica Purvis and Chris Lefteri

 

Challenge Brief

4th May – 11.30AM – 12.30PM

Speaker – Joe Iles

6th May – 10AM – 11AM

It's more than you think: the big idea of a circular economy

The Ellen Macarthur Foundation is a global reference point on the circular economy. Joe will raise our ambition beyond better recycling and waste management, pointing to the next era of innovation and creativity.

 

Speaker – Dane Whitehurst

29th April – 10AM – 11AM

Beyond Beige – Packaging Design That’s Jaw Dropping and Ethical

Burgopak is behind some of the best ‘cardboard engineering’ in product packaging. Their work wins countless awards and likes and can start small and scale fast.

The challenge: Catch up

13th May 9AM – 10AM

Hackathon challenge catch up

 

Roundtable

14th May – 2PM – 3PM

Roundtable with Andy Stanford, Alexandra Deschamps, Chris Grantham and Andy Carr

Speaker – Chris Grantham

18th May – 10AM – 11AM

Systems for meaningful growth

The circular economy isn't just about recycling. It's about an economy that has a fundamentally different shape and mindset. To realise its £3trillion plus potential we need a different kind of growth apparatus. This requires reimagining and co-designing more systems upstream and across industries, unlocking new forms of abundance and capturing value in ways that grow the pie.

Speaker – Sunil Kadri

20th May – 10AM – 11AM

By Accident or Design? Regulation vs the Market as Drivers of Sustainable Food Production

Retailers are known to exert price pressure on food producers; however they also look ahead at what consumers will want in future years, and use this knowledge to influence food producers to supply ethical products, working with advocacy groups to instigate change and foster innovation, including AI mediated fish behaviour and welfare monitoring and even providing environments which produce positive emotions in fish. Regulators can also foster innovation by using a carrot rather than a stick - with many millions invested when it's done right.

Speaker – Helena Simmonds and Vannessa Goodship

25th May – 10AM – 11AM

Villain or Hero  – Can Plastic Help Get Us to Net Zero?

Sustainable Plastics for Designers: Markets, Legislation & Materials.

Speaker – Erica Purvis

26th May 10AM – 11AM

Lost in Translation: Turning Eco Jargon and Overwhelm to Opportunity and Action

We’ve ticked all the boxes, but nobody’s buying the product... Or worse - the product is selling, but it’s a greenwash! How to create better synergy between facts, strategy, and communications?

Speaker – Sam Coniff

27th May 10AM – 12PM

Uncertainty Experts

An experimental, immersive live documentary that will measurably rewire your brain's ability to turn uncertainty, into opportunity.

 

Roundtable

28th May 2PM – 3PM

Roundtable discussion with Dr Vannessa Goodship, Sunil Kadri, Sam Conniff and Dane Whitehurst.

 

Event End

28th May 3PM – 4PM

 

All round tables, presentations and webinars will be available to view on-demand

Per maggiori informazioni sul perché potrebbe essere importante che tu partecipi all’evento, ti invitiamo a leggere il nostro blog Dieci motivi per partecipare.

LA SFIDA

L’evento riunirà i partecipanti sotto il principio dell’apprendimento mentre si risponde ad una sfida alquanto impegnativa:

Cosa si può riprogettare tenendo in considerazione l’analisi del ciclo di vita (LCA) e la sostenibilità?

La sfida offrirà ai partecipanti l‘opportunità di lavorare in squadre mettendo in pratica quanto appreso, di ricevere feedback sul loro lavoro, condividere la loro conoscenza e, in definitiva, contribuire a rimodellare la comunità mondiale dell’ingegneria del design in quella che dovràdiventare.

Per maggiori informazioni o per registrarti come partecipante, clicca qui.

 

Informazioni sull’Institution of Engineering and Technology (IET)

L’IET è uno dei più grandi istituti d’ingegneria al mondo, con oltre 168.000 membri in 150 Paesi. La sua missione è quella di ispirare, informare e influenzare la comunità globale di ingegneri, supportando l’innovazione nella tecnologia per soddisfare i bisogni della società.

Informazioni su Wevolver

Wevolver è una comunità globale di ingegneri progettisti che offre alle persone la possibilità di creare e innovare grazie all'accesso alle conoscenze ingegneristiche.