Design Tip

Di che colore è il tuo prototipo?

Figura 1: Colori di base delle resine nella loro forma originaria di pastiglia. Da sinistra a destra: acrilico (trasparente), ABS (naturale) e nylon in fibra di vetro (naturale).

I pezzi stampati a iniezione, nelle loro numerose forme e dimensioni, nascono tutti praticamente allo stesso modo: sotto forma di piccole pastiglie in plastica. I colori di base delle pastiglie variano lievemente a seconda della resina, ma rientrano tutti in una scala monocromatica che va dal trasparente a varie sfumature naturali fino al nero (vedi Figura 1). Il passaggio da queste piccole pastiglie pallide all'arcobaleno di colori che si ottengono dalle presse per stampaggio richiede l'aggiunta di colorante, che può essere un processo piuttosto semplice o piuttosto complicato. La complessità dipende da quanto sei esigente rispetto al colore che desideri.

 

Figura 2: Di solito il colorante viene miscelato nella resina di base a una concentrazione del 2% per ottenere i pezzi colorati. Questa foto mostra una miscela di colorante al 2%.

Fondamentalmente ci sono due modi per ottenere pezzi stampati a iniezione colorati. Il modo più semplice è miscelare delle pastiglie colorate (partita matrice) con una partita di pastiglie di resina di base (vedi Figura 2). Quando le pastiglie vengono riscaldate e compresse per l'iniezione nello stampo, la resina di base e le pastiglie colorate si fondono e si mescolano prima di essere iniettate nello stampo.

TVi sono diversi aspetti da tenere a mente se si sceglie di fare aggiungere il colorante a Proto Labs.

1. Come abbiamo già detto, Proto Labs non assicura l'esatta corrispondenza dei colori.

2. L'effetto della tonalità della resina di base sul colore finale è maggiore per i colori chiari. In un colore pre-composto, questo effetto può essere modificato durante il processo di composizione, ma potrebbe risultare visibile quando si utilizzano i colori dello stock di Proto Labs o dei coloranti specifici.

3. Dato che le pastiglie colorate vengono mescolate con le pastiglie in resina di base come in una miscela "sale e pepe", esiste la possibilità che vi siano dei segni di "effetto vortice" nei pezzi ottenuti (vedi Figura 4). La quantità di tali segni dipende da una serie di fattori. I coloranti "caldi" (rosso, arancione, giallo) tendono a mostrare un rischio di effetto vortice più alto rispetto ai colori freddi come blu e verde. Inoltre, i pezzi grandi sono meno soggetti a mostrare segni di effetto vortice rispetto ai pezzi piccoli, poiché utilizzano in misura maggiore il contenuto della camera in cui le pastiglie di resina vengono fuse e miscelate.

4. A meno che non utilizzi delle resine colorate pre-composte, esiste il rischio che si producano delle differenze tra i vari lotti e i vari pezzi. Questa è una delle ragioni per cui raccomandiamo il nostro rapporto standard di colorante al tre percento (3%)

Figura 3: Esempio di effetto vortice in un materiale di nylon miscelato con colorante giallo. Una resina pre-composta avrebbe aiutato il cliente ad evitare il problema.

5. Alcune resine di base "non si comportano bene" quando si tratta di coloranti. In questi casi (ad esempio, per il nylon a caldo e per il policarbonato) Proto Labs può acquistare per te un colorante specifico per le resine con una piccola spesa aggiuntiva.

6. Infine, alcune caratteristiche della resina (protezione UV, resistenza al fuoco e compatibilità medica o alimentare) possono essere influenzate dalla scelta del colorante. Proto Labs non fornisce coloranti preparati appositamente per conservare queste caratteristiche.

 

Se hai bisogno di uno specifico colore in particolare, della massima coerenza tra i pezzi e di mantenere le caratteristiche specializzate della resina, dei fornitori esterni ti procureranno le resine colorate mentre Protomold si occuperà di consegnare i pezzi. Per qualsiasi domanda, non esitare a contattare gli ingegneri del nostro Servizio Clienti al numero +39 0321 381 211

Motori di ricerca per materiali in base alle loro caratteristiche:
  • Matweb: Database delle caratteristiche dei materiali completo di schede tecniche sui polimeri termoplastici e termoindurenti, sulle leghe metalliche e su altri materiali
  • IDES: Schede dati gratuite sulle plastiche per OEM
Link ai fornitori di resine:
  • Albis: Policarbonato Makrolon®, policarbonato Bayblend® / miscela ABS
  • Abbey Polymers: Fonte di Elastomero termoplastico (gomma plasmabile).
  • Dupont Plastics: Delrin acetal, Zytel nylon, etc.
Colorant and Color Matching Supplier Links: