Stampa 3D del polipropilene

Stampa 3D del polipropilene

Il polipropilene è la plastica più diffusamente usata nella produzione eppure, fino a poco tempo fa, se volevate un prototipo in questo materiale le opzioni a vostra disposizione erano limitate.

Nuovi sviluppi vi permettono ora di ampliare le vostre opzioni di design. Potete finalmente stampare 3D questo materiale in modo economico e rapido, utilizzando la sinterizzazione laser selettiva per produrre i vostri pezzi. Ciò significa che potete sottoporre il vostro prototipo a test di forma e funzionalità e procedere rapidamente alla realizzazione per eseguire ulteriori test prima di passare alla produzione di serie.

Questo non assicurerà soltanto un risultato ottimale, ma vi permetterà anche di ridurre di settimane o persino mesi il ciclo di sviluppo del vostro prodotto.

  • Da 1 a oltre 50 pezzi
  • Spediti entro 1-7 giorni lavorativi
Ideale per:
  • Elevato allungamento a rottura e flessibilità
  • Durabilità e resistenza
  • Peso ridotto

Un maggior numero di opzioni di design

Non solo, anche i vostri orizzonti in termini di design si amplieranno.  Se volete usare questo materiale per realizzare qualcosa di diverso, non siete più vincolati dalla tecnologia di produzione disponibile.  La stampa 3D vi permette di progettare e produrre qualsiasi cosa.  Sia che si tratti di una struttura a reticolo per ottenere un risparmio in termini di peso o di forme organiche, l’unico limite è ora la vostra immaginazione.

Perché il polipropilene?

C’è un buon motivo per il quale il polipropilene è un materiale così popolare per la realizzazione di prodotti e pezzi.  Combina durevolezza e resistenza elevate ad un basso peso.  È anche flessibile, vanta una elevata soglia di allungamento nonché resistenza chimica e isolamento elettrico eccellenti.

Per scoprirne di più, scaricate la nostra scheda dati sul polipropilene.

Scegliete la vostra tecnologia di produzione...

È davvero uno dei materiali più utili a disposizione degli ingegneri.  Prendiamo un’auto, per esempio: il 32% di tutta la plastica usata nella sua costruzione è polipropilene.

Ovviamente, la stampa 3D non è la vostra unica opzione di produzione. Se non avete bisogno di ottenere un design complesso o volumi elevati, potete prendere in considerazione la lavorazione meccanica o lo stampaggio a iniezione.

La cosa fantastica dei servizi di Protolabs è che siamo in grado di offrire tutte e tre le tecnologie, per cui riceverete un consiglio imparziale sulla soluzione più adatta alle vostre esigenze.

...e riducete drasticamente il tempo di sviluppo dei vostri prodotti

Questo significa anche che potete ridurre di settimane o persino mesi il tempo di sviluppo totale del vostro prodotto.

Dal design e test iniziali impiegando la stampa 3D all’analisi di realizzabilità per assicurare che il vostro concetto sia adatto alla produzione di massa, siamo in grado di guidarvi in tutto il processo.  E se dovete attendere settimane o addirittura mesi per gli stampi da produzione, possiamo anche aiutarvi a colmare questo gap e a sviluppare stampi in alluminio, per assicurarvi di arrivare al mercato prima della concorrenza.

Per scoprirne di più, leggete il nostro blog.


Risorse

Suggerimenti di Progettazione Sinterizzazione laser selettiva

I nostri suggerimenti di progettazione della sinterizzazione laser selettiva vi aiuteranno a comprendere le diverse capacità e limitazioni e il nostro team di Application Engineers è a vostra disposizione.

LEGGI IL SUGGERIMENTO



Altre tecnologie di stampa 3D

La stereolitografia è solo uno dei processi di produzione additiva, in espansione, disponibili presso i Protolabs che includono:

Sinterizzazione laser selettiva (SLS): Polvere di nylon sinterizzato al laser, che crea componenti stampati in 3D più forti e più resistenti al calore.

Multi Jet Fusion (MJF): Utilizza agenti inchiostratori su un letto di polvere di nylon, per permettere la formazioni di particolari più e una migliore finitura superficiale rispetto alla SLS.

Sinterizzazione laser diretta del metallo (DMLS): Sinterizzazione laser di leghe in polvere, per formare parti metalliche con densità comparabile al metallo lavorato e proprietà "wrought-type".

PolyJet (PJ): sistema a getto di fotopolimero sottoposto a raggi UV, con la possibilità di cambiare colore o durezza nello stesso pezzo. Disponibile anche un simil-silicone a shore 65A.

a metal 3D printing technician removes support structures from a DMLS part

Preventivi istantanei gratuiti completi di analisi di fattibilità

RICHIEDERE UN PREVENTIVO