MicroFine Green™ – Quando i dettagli contano

Microfine Green™ pezzo

Con il lancio esclusivo della nostra nuova resina simile all’ABS, Microfine Green™, e lo sviluppo di macchinari specializzati per la stereolitografia (SLA), oggi è possibile creare prototipi dall’alto livello di dettaglio per ottimizzare il design prima di passare alla creazione dello stampo vero e proprio.

L’attenzione ai dettagli è importante e, fino a questo momento, la produzione di pezzi in micro risoluzione con dettagli estremamente piccoli poneva di fronte a un ventaglio molto limitato di possibilità.

Qualunque fosse l’ambito di applicazione desiderato (medico, laboratori di ricerca o elettronica di consumo), l’unica soluzione era trovare un compromesso. La scelta era rischiare e procedere immediatamente con l'ordine dello stampo prevedendo tolleranze più elevate o affidarsi a processi di fabbricazione più costosi.

  • Da 1 a oltre 50 pezzi
  • Spediti entro 1-7 giorni lavorativi
Ideale per:
  • per pezzi di piccole dimensioni
  • precisione estrema
  • rigidità simile ad ABS

Proprietà

Il materiale è alquanto durevole e rigido e offre proprietà meccaniche molto simili a quelle della plastica ABS.

Il suo colore verde offre una buona visibilità del pezzo e delle caratteristiche e le sue proprietà meccaniche lo rendono una scelta più adatta, in termini di durata, alle applicazioni di pezzi di piccole dimensioni rispetto a materiali simili al policarbonato.

Micro risoluzione

Microfine Green è una resina di eccezionale qualità, appositamente formulata per offrire altissimi livelli di precisione e definizione. Grazie all’impiego di attrezzature specializzate, che solo Protolabs mette a disposizione, il nuovo materiale permette la stampa di pezzi con strati di spessore pari ad appena 0,025 mm. Un tale livello di precisione permette di ottenere una finitura di superficie ultra-liscia, oltre alla stampa di dettagli anche con dimensioni di soli 0,07 mm.

Fino ad ora, tali risultati non erano mai stati alla portata della stereolitografia.

 

Prototipazione pezzi piccoli

Da oggi è possibile produrre reiterazioni del design in micro risoluzione per effettuare collaudi di forma e adattamento ed essere più sicuri di ottenere i risultati desiderati. Questo sistema non solo assicura un processo di prototipazione preciso al 100%, ma permette anche di ridurre le tempistiche di sviluppo. In precedenza, in caso di errori o imprecisioni, l’unico modo era attendere svariate settimane per la preparazione di un nuovo stampo.

Stereolitografia di precisione

I nostri pezzi in Microfine Green sono realizzati con l’attrezzatura unica di Protolabs, modificata e ottimizzata per progetti in micro risoluzione. Come per tutti i nostri processi di stampa tridimensionale, provvediamo a eseguire controlli durante l’esecuzione per assicurare un’accurata realizzazione dei pezzi, oltre a condurre rigorose verifiche qualitative a processo ultimato per garantire massima precisione.

I processi post-trattamento sono quasi identici a quelli adoperati per i pezzi realizzati con stereolitografia con altri materiali. Essi vengono prima puliti con solventi e successivamente viene completata la polimerizzazione in un forno UV. Infine, provvediamo a rimuovere le strutture di supporto e il pezzo viene sottoposto a sabbiatura per una finitura liscia. Per i pezzi estremamente piccoli, talvolta evitiamo di eseguire la goffratura con arenaria se sussiste il rischio di danneggiare il pezzo stesso.

 


Risorse

Linee guida per il progetto: Stereolitografia

Le nostre linee guida per la progettazione per la stereolitografia ti aiuteranno a comprendere le capacità e le limitazioni applicabili, ma puoi anche rivolgerti al nostro team di assistenza in caso di bisogno.

Linee guida per il progetto: Stereolitografia

 

Altre tecnologie di stampa 3D

La stereolitografia è solo una delle opzioni della gamma in espansione dei processi di fabbricazione additiva disponibili presso Protolabs, che comprendono:

Sinterizzazione laser selettiva (SLS): Un fascio laser viene usato per sinterizzare strati di polvere di nylon per creare pezzi stampati in 3D più robusti e resistenti al calore.

Multi Jet Fusion (MJF): Prevede l’applicazione di agenti di fusione su un letto di polvere di nylon per consentire la creazione di dettagli più piccoli e di una migliore finitura di superficie rispetto alla SLS.

Sinterizzazione laser diretta dei metalli (DMLS): Utilizza un sistema laser che disegna sulla superficie di una lega in polvere per renderla solida, creando pezzi metallici con densità quasi pari al 100% e proprietà simili a quelle dei materiali battuti.

PolyJet (PJ): Si avvale di un sistema di getti e raggi UV che polimerizza piccole gocce di fotopolimeri liquidi, con la possibilità di selezionare il colore (tra bianco, grigio e trasparente) e la durezza del pezzo. Disponibile anche con silicone 35 e 65 shore A stampato in 3D. 

un tecnico rimuove le strutture di supporto da un pezzo in DMLS

Preventivo istantaneo completo di analisi gratuita di fattibilità

RICHIEDERE UN PREVENTIVO