Linee guida per il progetto: Sovrastampaggio e stampaggio con inserti

Le nostre linee guida per la progettazione applicabili ai processi di sovrastampaggio e stampaggio con inserti includono alcune considerazioni importanti che aiutano a ottimizzare la realizzabilità del pezzo, a migliorarne l'aspetto estetico e a ridurre il tempo complessivo di fabbricazione.


DIMENSIONI

Dimensioni massime

DIMENSIONI

203mm x 406mm x 152mm

VOLUME

966 837cm³

PROFONDITÀ

101 mm dalla linea di giunzione

Fino a 203,2 mm se la linea di giunzione attraversa la parte centrale del pezzo

Superficie della proiezione*  

112.903mm² (Stampaggio a iniezione)

30.968mm² (Gomma siliconica liquida)

 *sul piano perpendicolare alla direzione di chiusura dello stampo

Substrato
Tolleranza di lavorazione pari a ± 0,08 mm con tolleranza di almeno 0,005 mm/mm per la resina.
Sovrastampo
Nel caso dell'impiego di materiali termoplastici, le tolleranze equivalgono a quelle del substrato; se però si utilizza gomma siliconica liquida, le tolleranze passano a 0,6 mm/mm.


Commenti sul progetto

Per ulteriori informazioni, contatta i nostri tecnici specializzati all'indirizzo customerservice@protolabs.it o al numero +39 0321 381211.


Caratteristiche dello stampaggio con inserti

Invece di realizzare il pezzo finale ricorrendo a due stampi distinti (come avviene con il sovrastampaggio), lo stampaggio con inserti prevede generalmente l'impiego di una parte preformata (spesso metallica), la quale viene caricata all'interno di uno stampo e sottoposta a sovrastampaggio con materiale plastico per consentire la creazione di un componente avente migliori proprietà funzionali o meccaniche.

Lo stampaggio con inserti è un procedimento che annega gli inserti filettati nella materia plastica e ha l'effetto di rafforzare le proprietà meccaniche dei pezzi in materiali plastici e la loro capacità di essere fissati l'uno con l'altro, specie nell'ambito di installazioni ripetute. Le boccole e i manicotti costituiscono un'altra tecnica efficace per accrescere la durabilità dei componenti di accoppiamento che necessitano di una maggiore resistenza alle abrasioni per via delle parti mobili.


Materiali

  • ABS
  • Acetale
  • HDPE
  • LCP
  • PEI
  • PMMA
  • Policarbonato
  • Polipropilene
  • PPA

 

  • PPS
  • PS
  • PPE
  • PSU
  • TPE
  • TPU
  • PEEK
  • Gomma Siliconica Liquida

 

 

CONSULTA LA LISTA DEI MATERIALI DISPONIBILI >


Accoppiamento tra materiali sovrastampati

L'accoppiamento chimico tra materiali sovrastampati è possibile, ma in questo caso sarà necessario valutarne attentamente la compatibilità al fine di ottenere l'intensità di legame desiderata. Si raccomanda di includere un legame meccanico adeguato se il legame è estremamente importante per l'applicazione desiderata. I sottosquadri costituiscono un buon esempio di legame meccanico.

 

MATERIALE DEL SUBSTRATO
MATERIALE  SOVRASTAMPATO

ABS Polylac PA-717C

ABS/PC 

Bayblend T65 XF

PC-Makrolon 2458 PBT- celanex 2002-2

PP- 

Moplen RP348R

Nylon 66-
Zytel 70G30HSLR 
TPU - Pearlthane 11T85 C C C C M M
TPV - Sarlink 3170 M M M M C M
TPE - Thermolast K TC6 MLZ M M M M C M
LSR - Elastosil
3003/30 A/B
- - M M - M
TPC - Hytrel  4068FG C C C C M M

M = legame meccanico raccomandato

C = legame chimico


Finiture di superficie

 

FINITURA DESCRIZIONE
PM-F0 finitura non estetica, automatica
PM-F1 finitura estetica minima che prevede la rimozione della maggior parte dei segni d'utensile
SPI-C1 finitura a pietra 600 grit, 10-12 Ra
PM-T1 SPI-C1 + finitura perlata leggera
PM-T2 SPI-C1 + finitura perlata media
SPI-B1 finitura a pietra 600 grit, 2-3 Ra
SPI-A2 finitura Diamond Buff di grado 2, 1-2 Ra

 


Angolo di spoglia

FACCE VERTICALI 0.5°
MAGGIOR PARTE DELLE SITUAZIONI
MINIMO PER CHIUSURA
MINIMO PER GOFFRATURA LEGGERA (PM-T1)
MINIMO PER GOFFRATURA LEGGERA (PM-T2) 5°+

 


Sottosquadri

Dimensioni massime del nucleo laterale

LARGHEZZA ALTEZZA COMPLETE
<213.84mm <60.38mm <73.66mm



Spessore di parete

MATERIALE

SPESSORE CONSIGLIATO DELLE PARETI
ABS 1.143mm - 3.556mm
Acetale 0.762mm - 3.048mm
Acrilico 0.635mm - 12.7mm
Polimero liquido cristallizzato 0.762mm - 3.048mm
Materiali plastici rinforzati a fibra lunga 1.905mm - 25.4mm
Nylon 0.762mm - 2.921mm
Policarbonato 1.1016mm - 3.81mm
Poliestere 0.635mm - 3.175mm
Polietilene 0.0762mm - 5.08mm
Solfuro di polifenilene 0.508mm - 4.572mm
Polipropilene 0.635mm - 3.81mm
Polistirene 0.89mm - 3.81mm
Poliuretano 2.032mm - 19.05mm

* Tabella adattata da manufacturingcenter.com.



Raggio di curvatura

Alcuni spigoli del pezzo saranno caratterizzati da un margine arrotondato piuttosto che da un angolo vivo, in quanto Proto Labs impiega un processo di fresatura CNC automatizzato per la realizzazione degli stampi. Solitamente ciò non richiede una modifica del modello, ma tali arrotondamenti saranno identificati prima di procedere con la fresatura dello stampo.


operatore della pressa che esamina il pezzo

Analisi gratuita sulla fattibilità disponibile in poche ore

RICHIEDERE UN PREVENTIVO

Maggiori informazioni

rappresentante servizio clienti
Grazie
Hai cercato ""